Goes to the movies

Per la prima volta riuniti in volume unico, cinque fra i più classici racconti di Stephen King dai quali sono stati tratti altrettanti film di culto. Cinque storie da riscoprire: per confrontarle col rispettivo adattamento cinematografico, per comprendere l'opinione di King in merito, per conoscerne i retroscena autobiografici.

1408 - uno dei grandi successi al botteghino nel 2007, con due star di prima grandezza: John Cusack e Samuel L. Jackson.

The Mangler - La macchina infernale, ispirato dall'odio di King per le presse da stiro, nato dalla sua esperienza professionale in una lavanderia a gettoni.

Cuori in Atlantide - celebre per l'insuperabile interpretazione di Anthony Hopkins - il grande protagonista de Il silenzio degli innocenti.

Le ali della libertà - candidato a sette Oscar, definito «il miglior film sull'amore dell'uomo per il prossimo» e interpretato da un memorabile Morgan Freeman.

Grano rosso sangue - popolarissimo «peana all'horror anni Settanta».

 

Per Stephen King vedere i propri racconti animarsi di vita propria sul grande schermo è l'occasione per creare altre storie, che in questo libro condivide con noi lettori. Ciascun racconto è infatti introdotto da un testo inedito in cui King analizza il rapporto fra ciò che ha scritto e il film che ne è derivato, e lo fa senza peli sulla lingua, con il solito stile schietto e vagamente sogghignante. Una vera chicca per gli appassionati, in cui si trovano note personali, indiscrezioni sui backstage, storie avvincenti e personaggi indimenticabili. Quelli che hanno fatto di King uno degli autori più amati e più letti nel mondo intero.