Mr. Mercedes

In una cittadina del Midwest, all’alba, centinaia di persone disoccupate sono in fila in attesa di trovare un posto a una job fair. Improvvisamente una Mercedes impazzita solca la folla, facendo una strage. Che non si tratti di un incidente è provato dal fatto che il conducente, dopo la prima falciata, fa inversione per caricare di nuovo e fuggire quindi a tutta velocità.

Mesi dopo Bill Hodges, ormai in pensione ma ancora ossessionato da quel crimine senza risposta, riceve una lettera da Bradly Hartfield, che si auto identifica come colpevole, minacciando di attaccare di nuovo.

Inizia quindi un’incalzante lotta contro il tempo, una partita a scacchi tra bene e male che, secondo le prime voci di chi ha avuto modo di vedere il libro a lavori in corso, è stata costruita con maestria da uno Stephen King in grande forma. Queste, per esempio, sono le parole di Philippa Pride, editor della casa editrice britannica Hodder & Stoughton: “Ancora una volta il re mostra la gamma e la versatilità della sua scrittura, così come la potenza pura della sua narrazione?.


Panorama